Roberto Giammanco

(1926-2013)

L’iniziativa è promossa dal Centro Studi Americanistici “Circolo Amerindiano” di Perugia, di cui Roberto Giammanco era socio, e si avvale della preziosa collaborazione dell’Istituto Ernesto de Martino. L’esposizione, vuole ricordare la figura di questo grande Personaggio, troppo presto dimenticato e di cui tuttora non esiste una biografia ragionata, che ha saputo coniugare l’impegno intellettuale con una straordinaria passione culturale e politica. Attraverso documenti, libri, fotografie è stato ricostruito un primo, breve percorso sulla sua vita, un itinerario umano che ha tentato di rispondere nel modo più elevato alle sue vocazioni: lo storico, l’antropologo, il saggista, il documentarista e il politico militante. Un ricordo commemorativo, nel giorno della sua scomparsa, così conclude: “… Faceva scelte forti, rinunciando al conforto sociale offerto da qualunque chiesa o partito”

Allestimento

La mostra è suddivisa in sezioni che corrispondono alle attività fondamentali della vita di Roberto Giammanco : gli anni della formazione, il periodo dei viaggi, in particolare quello svolto in America con Giovanni Pirelli, dell’impegno politico a fianco dei movimenti di liberazione afro-americani e l’amicizia fraterna con Malcom X, le attività documentaristiche a sfondo sociale, la vasta pubblicazione e traduzione di saggi e libri come continuità del suo patrimonio intellettuale al servizio delle nuove generazioni di studiosi.

PALAZZO DEI SETTEDA MERCOLEDI 31 OTTOBRE

TUTTI I GIORNI
DALLE ORE 9.00


ROBERTO GIAMMANCO

Ssociologo, storico, saggista, traduttore e documentarista italiano. Si è dedicato per lunghi anni allo studio delle dinamiche sociopsicologiche, dei paradigmi culturali e della comunicazione di massa, con particolare interesse per le minoranze, l’emarginazione e i movimenti politici e religiosi antagonistici. Studioso della società americana, ne ha indagato molteplici aspetti: dall’industria culturale di massa ai movimenti politico-religiosi, dalle dinamiche dei ghetti al movimento afroamericano per i diritti umani, dalla contestazione studentesca nelle università all’espressione ideologica dei “comics”.