Emiliano Pinnizzotto

Fotografo

Collabora con scuole fotografiche e magazines, costruisce con l’immagine da rappresentare un rapporto emotivo, rispettando profondamente la naturalezza del momento.

Nato a Roma nel 1983, figlio d’arte, mostra fin da piccolo una propensione ed una grande affinità con le immagini e le arti audiovisive, affascinato soprattutto dalla fotografia, dal cinema e dalla musica. Comincia a scattare le sue prime fotografie fin dai primi ricordi. Intorno ai 16 anni indirizza la sua passione fotografica verso il Reportage Sociale, grazie  soprattutto ai numerosi viaggi nel mondo intrapresi con i genitori. Gradualmente trova cosi un proprio stile, in evoluzione continua, grazie alla camaleonticità del suo linguaggio fotografico, legato soprattutto ai suoi differenti stati d’animo e caratterizzato dal ritratto in chiave sociale, ripreso in ambiente naturale, con l’utilizzo esclusivo della luce a disposizione, senza mai costruire o alterare il racconto o un’ immagine. Sia per il bianco e nero che per il colore applica nella postproduzione digitale delle sue foto, come modus operandi, esclusivamente le tecniche usate anche in camera oscura. E’ iscritto all’Ordine dei Giornalisti e da diversi anni collabora con la Scuola di Fotografia Graffiti e l’Agenzia Fotogiornalistica Graffiti Press di Roma.


Emiliano Pinnizzotto, for whom arts run in the family, was born in Rome in 1983. As a child he showed great interest in images and audio-visual arts; he was especially fascinated by photography, cinema and music. He started taking photos since he was very young. When he was nearly 16 years old, he began to focus his attention towards Social Photography, particularly because of his travels around the world with his parents. He gradually found his own style and language, which have been constantly evolving according to his feelings; his works are photographic social pictures taken in natural environment and ambient light, without any artificial manipulation. According to his modus operandi, during the digital postproduction of his photos he uses the darkroom’s techniques both for black and white and coloured pictures. He is a member of the Ordine dei giornalisti (Order of Journalists) and for several years he has cooperated with the Graffiti Photography School and the photojournalistic agency Graffiti Press in Rome.

INAUGURAZIONE 

25 gennaio | Sala delle Pietre

ore 11.00